Disfunzione erettile: è allarme per l’uso scorretto dei farmaci

Oggi torniamo a parlare di disfunzione erettile, e lo facciamo chiamando in causa, questa volta, i farmaci per la cura di questa patologia, in riferimento a quello che l’utilizzo degli stessi, con l’Italia che è il secondo Paese al mondo, dopo la Gran Bretagna, per l’acquisto e il consumo di questo tipo di farmaci.

Evitare la dipendenza

In questo articolo, pubblicato su Le Cronache, si parla dell’abuso dei farmaci per la disfunzione erettile, che a volte può sfociare in una vera e propria dipendenza, perchè questi medicinali vengono assunti non per reale necessità, ma semplicemente per far fronte ad una personale insicurezza, ed essere certi di riuscire a soddisfare il partner.

Il ruolo del medico, in questo caso, è fondamentale, per aiutare il paziente e seguirlo in un percorso terapeutico ad hoc.

🔴LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ➡️ CLICCANDO SU QUESTO LINK

📌PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE GLI ARTICOLI PRESENTI NELLA SEZIONE DEDICATA A QUESTA PARTICOLARE PATOLOGIA ➡️➡️ QUI IL LINK

articoli correlati

Dal viagra alla protesi peniena: l’andrologia cambia volto

Sono ormai passati 25 anni da quando il Viagra ha rivoluzionato l’universo maschile, ma è arrivato il momento di guardare oltre. Certo, quando nel 1998 […]

Sesso virtuale tra i giovani: è allarme. Il parere dell’andrologo

C’è una correlazione tra sesso virtuale e impotenza? A quanto pare si. Ad affermarlo è la SIA (Società Italiana Andrologia), che ha portato a termine […]

Disfunzione erettile e attività fisica: ci possono essere davvero dei benefici? L’andrologo risponde

Disfunzione erettile e attività fisica: ci possono essere davvero dei benefici? Il movimento rappresenta davvero una concreta possibilità, per chi si trova in questa condizione? […]
chevron-downarrow-up