Stenosi del collo vescicale: intervento innovativo, per la prima volta in Campania, presso l’ospedale Pineta Grande di Castel Volturno

Stenosi del collo vescicale: intervento innovativo, per la prima volta in Campania, presso l’ospedale Pineta Grande di Castel Volturno. Nei giorni scorsi l’equipe dell’Urologia Robotica ed Endoscopica del Pineta Grande Hospital, diretta dal dott. Donato Dente ha eseguito con successo una delicata procedura di impianto iTind Olympus.

Si tratta del primo intervento di questo genere in Campania.

iTind è un dispositivo temporaneo, un trattamento minimamente invasivo, della durata di cinque giorni che non lascia alcun impianto permanente ed è privo degli effetti collaterali associati all’uso dei farmaci e dei rischi per la funzionalità sessuale e la continenza urinaria che possono verificarsi in seguito a un intervento chirurgico maggiore.

Stenosi del collo vescicale, intervento von iTind Olympus: di che si tratta

iTind è un dispositivo in nitinol a impianto temporaneo. La procedura mini invasiva di iTind offre un sollievo rapido ed efficace dai sintomi dell`IPB.

La procedura di inserimento di iTind è semplice ed efficace e richiede tempi di apprendimento molto brevi. Attraverso una lieve pressione sul tessuto e sull`ischemia localizzata, la procedura iTind ambisce a rimodellare il tessuto dell`uretra prostatica e del collo della vescica.

Dopo 5-7 giorni, il dispositivo iTind viene rimosso senza lasciare residui. L`intera procedura iTind può essere eseguita nell`ambulatorio medico in anestesia locale.

Il dispositivo iTind è posizionato nell`uretra prostatica con una configurazione stretta e ripiegata. Durante il periodo di 5-7 giorni dell`impianto, il dispositivo si espande ed esercita una lieve pressione in tre punti precisi al fine di rimodellare l`uretra prostatica e l`apertura della vescica. Trascorsi 5-7 giorni, il dispositivo viene rimosso completamente lasciando un`apertura più ampia per il flusso di urina, alleviando i sintomi dell`IPB per molti anni.

Stenosi del collo vescicale: sintomi, diagnosi, terapia

La stenosi del collo vescicale è una condizione caratterizzata da un restringimento o un’occlusione del collo vescicale, l’area di connessione tra la vescica e l’uretra. Questo restringimento può causare difficoltà nel vuotare completamente la vescica durante la minzione e può portare a sintomi urinari spiacevoli.

La stenosi del collo vescicale, o sclerosi del collo vescicale propriamente detta, colpisce soprattutto gli uomini giovani o di mezza età ed è rara nelle le donne. È più frequente di quanto si possa credere: negli uomini di età inferiore ai 50 anni con sintomi ostruttivi e disuria (minzione dolorosa), essa può essere rilevata in circa il 50% dei casi

Sintomatologia

Difficoltà a urinare: Il restringimento del collo vescicale può rendere difficile avviare o mantenere il flusso urinario durante la minzione.

Minzione frequente: Poiché la vescica non viene svuotata completamente a causa della stenosi, il paziente può avvertire la necessità di urinare più spesso.

Dolore o disagio durante la minzione: La stenosi del collo vescicale può causare dolore, bruciore o disagio durante la minzione.

Incontinenza urinaria: In alcuni casi, la stenosi del collo vescicale può portare a episodi di incontinenza urinaria a causa della difficoltà nel controllare il flusso urinario.

    Diagnosi

    Uroflussometria che dimostra un flusso lento e prolungato con un bassi indici uroflussimetrici, ed una curva di flusso irregolare con aspetto a “dente di sega”.

    Eeventuale esame urodinamico per confermare il quadro di ostruzione.

    Cistouretrografia retrograda e minzionale (mancata o incompleta apertura del collo vescicale in fase minzionale).

      articoli correlati

      Quanti anni si vive dopo l’operazione alla prostata? – L’andrologo risponde

      Quanti anni si vive dopo l’operazione alla prostata – In questo articolo vogliano rispondere ad una delle domande più frequenti che i pazienti, in sede […]

      Chirurgia robotica del tumore della prostata e tumore del rene: l’intervento del Dott. Donato Dente a Medicina365

      Il tumore maligno della prostata è uno dei più diffusi nei maschi e, stando ai dati più recenti, nel corso della propria vita un uomo […]

      18° Congresso Nazionale UrOP: Il dott. Donato Dente moderatore della sessione relativa alla Protesi Peniena e alla Chirurgia rigenerativa della disfunzione erettile.

      Dal 23 al 25 maggio si è svolto presso l’Auditorium Orfeo Tamburi di Ancona il 18° Congresso nazionale dell’UrOP. Il dott. Donato Dente, Responsabile U.O. […]
      chevron-downarrow-up